NUOVI ASSEGNI FAMILIARI 2021

Assegno unico alle famiglie da luglio 2021: da 50 a 250 euro al mese per 12 milioni di under 21

Previsto uno stanziamento di 3 miliardi nel 2021 che arriverà a 6 miliardi nel 2022. Ammessi anche autonomi e incapienti. Una clausola eviterà che valga meno di oggi

Si partirà dal 1° di luglio 2021 e, secondo le prime simulazioni che saranno al centro del dibattito nei prossimi mesi, gli importi erogati andranno da 50 a circa 250 euro al mese per ciascun figlio under 21 a carico. Così l’assegno unico e universale per le famiglie – indirizzato anche ad autonomi e incapienti – troverà copertura nella legge di Bilancio con uno stanziamento aggiuntivo da 3 miliardi per il 2021, per poi arrivare a 6 miliardi a regime nel 2022. Risorse che si andranno ad aggiungere al fondo ad hoc, istituito lo scorso anno, e ai 15 miliardi derivanti dal superamento delle misure attualmente in vigore, in primis le detrazioni fiscali e gli assegni al nucleo familiare (Anf).

Si allarga la platea a tutte le famiglie di under 21

Il nuovo assegno, che riformerà radicalmente le politiche di sostegno alle famiglie, sarà previsto, a partire dal settimo mese di gravidanza, per ciascun figlio a carico fino ai 21 anni. Circa 12,5 milioni di bambini e ragazzi, di cui 10,1 milioni minori, stando agli ultimi dati Istat sui residenti.

PUOI RICHIEDERLO ON LINE TRAMITE I NOSTRI SERVIZI : infocaf@aslacobas.it

watsapp: 3296095572